Home Cartoni Per AnniAnni '70 Moon Mask Rider

Moon Mask Rider

by admin
447 views
Aggiungi ai Preferiti(1)

 

Moon Mask Rider, titolo originale Gekko Kamen, è una serie anime, prodotta dalla casa di produzione Knack, composta da 39 episodi e trasmessa per la prima volta sull’emittente giapponese Nippon Television agli inizi del 1972.

In Italia iniziò a essere trasmessa nel 1991 ma soltanto su emittenti locali, mai nazionali.

La realizzazione dell’anime preso ispirazione da un’omonima serie tv molto popolare in Giappone durante gli anni ‘60.

 

Trama

Il protagonista è Iwai, un uomo di professione giornalista, che all’insaputa della popolazione della città si trasforma in Gekko Kaman, un giustiziere dal profondo senso del dovere, dal caratteristico costume bianco che alla guida della sua motocicletta assicura alla giustizia i nemici.

Le sue armi e i gadget a cui ricorre sono molto particolari e spesso sorprendono i nemici per la loro imprevedibilità, tra queste ci sono stelle esplosive, varie fruste e altri accessori.

I 39 episodi possono essere suddivisi in 3 parti ben specifiche ognuna con un suo peculiare nemico che Gekko Kamen si troverà ad affrontare.

I primi 12 episodi vedono la comparsa di Unghie di Satana, il primo antagonista della serie, un nemico che pur di arrivare a conquistare l’agognato potere e porre a termine il suo malefico piano non si esime dal manovrare in modo subdolo i suoi stessi uomini. Gekko Kamen riuscirà a sconfiggerlo grazie all’aiuto di un’inaspettata collaborazione.

I successivi 12 episodi, invece, segnano l’avvento di Dottor Dogma, il secondo arci-nemico. Si tratta di uno scienziato pazzo che facendo ricorso alle ultime tecnologie e all’uso della magia vuole porre il suo dominio sul mondo intero.

Per raggiungere il suo scopo si serve di una scimmia di nome Mammoth Kong, inizialmente pacifica, verrà traviata dallo scienziato per renderla uno strumento nelle sue mani.

Gekko Kamen è sin da subito impegnato in una furiosa battaglia a cui collabora anche la polizia di Tokyo che, grazie all’impiego dell’enorme robot Justice, riesce a catturare Mammoth Kong e farla tornare alla normalità.

Lo scienziato, però, è tutt’altro che rassegnato e in un momento di distrazione entra in possesso di Justice e con le sue conoscenze lo rende un suo schiavo, ma anche questa volta subisce una dolorosa sconfitta e successiva definitiva eliminazione da parte di Gekko Kamen con l’aiuto di Mammoth King.

I restanti e finali 12 episodi vedono comparire Zanne di Drago. E’ un essere malvagio e diabolico che ha l’obiettivo d’impadronirsi del famoso cristallo O.H. che la l’incredibile facoltà di poter trasformare l’acqua in aria.

Gekko Kamen resiste strenuamente e si erge a difesa del cristallo, ma Zanne di Drago gioca il suo asso nella manica e diviene un enorme drago che verrà comunque sconfitto.

 

Personaggi

Gekko Kamen: Il protagonista dell’anime, giustiziere dal peculiare costume bianco che in sella alla sua fedele moto si batte in difesa della città e della pubblica sicurezza.

Iwai: Giornalista, è la vera identità di Gekko Kamen, ma nessuno ne è al corrente.

Shigeru: Bambino che vive con Iwai.

Kaboko: Una ragazzina salvata da Gekko Kamen in una delle sue missioni.

Fukuro Dorohachi: Il grasso collega di lavoro di Iwai.

Professor Yamawaki: il creatore del potente cristallo O.H.

Matsuda: E’ un ispettore di polizia amico di Gekko Kamen.

Mammoth Kong: Gigantesca e pacifica scimmia rapita e trasformata dal Dottor Dogma per i suoi scopi, grazie all’aiuto di Gekko Kamen tornerà alla normalità e stringerà un’alleanza con lui per la sconfitta definitiva dello scienziato pazzo.

Piccolo Kong: Il figlio di Mammoth Kong.

 

Curiosità

Tutti i nemici di Gekko Kamen sembrano non avere un passato ben definito, non si conosce nulla di loro né della loro acquisizione dei rispettivi poteri né se abbiano effettivamente una natura diabolica o demoniaca.

Sebbene provenienti da posti ben diversi tra loro, sembrano conoscere molto bene Gekko Kamen e intravedono sin da subito in lui un ostacolo per il raggiungimento dei loro piani.

 

Nei 6 film realizzati negli anni ‘60 sulla figura di Moonlight Mask, da cui l’anime prenderà ispirazione, questo supereroe era considerato la risposta nipponica a The Lone Ranger, Zorro e Batman.

Registrò un clamoroso successo nell’America Latina dove subì un adattamento e venne trasmesso con il titolo di Centella.

 

La figura di Gekko Kamen divenne con il tempo così iconica che subì varie parodie. La più famosa è quella del mangaka Kiyoshi Nagai che realizzò un ecchi dal nome Kekko Kamen.

Uno degli abbigliamenti di Mamoru Chiba, Milord nella versione italiana, nell’anime Sailor Moon è ispirato alla figura di Gekko Kamen.

Aggiungi ai Preferiti(1)
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x